Abbiamo prorogato la Promozione fino al 31 Ottobre. Vai nella tua armeria di fiducia.
Attenzione cacciatori ed appassionati! Benelli sarà presente con tutto il suo Team alla fiera Hit Show di Vicenza da sabato 9 a lunedì 11 febbraio . Il programma è pieno di novità...

Brevetto A.R.G.O.

Semplicità, robustezza, originalità e genialità del progetto sono le peculiarità del brevetto A.R.G.O. Auto Regulating Gas Operated, il meccanismo di funzionamento a presa di gas cuore dei modelli Argo ed M4. Costituito da un gruppo presa gas contenente un pistone a corsa breve, A.R.G.O. è posto sotto la canna, in prossimità della camera di scoppio, così da sfruttare i gas più caldi e a pressione maggiore. I gas spillati dalla canna si espandono (nel gruppo presa gas) ed accelerano rapidamente la corsa del pistone, che và contemporaneamente ad urtare contro il perno di spinta otturatore trasmettendo allo stesso un impulso sufficiente a farlo arretrare. È autopulente perché la collocazione del gruppo presa gas permette che lo stesso lavori con gas ancora caldi e con pressioni relativamente sostenute; in questo modo, si avrà un funzionamento sempre sicuro e un ridotto accumulo di depositi. È autoregolante perché la valvola della presa a gas funziona come un regolatore che espelle i gas in eccesso durante lo sparo. Maggiore è il volume dei gas che defluisce dalla canna, più rapidamente la valvola a spillo si apre e ne consente l’uscita, facendo così diminuire la pressione all’interno. Autopulente e autoregolante, A.R.G.O. garantisce precisione di tiro, affidabilità, durata nel tempo e conferma la superiorità tecnologica Benelli.

Super Black Eagle

Comfort è il fucile che anticipa la prossima generazione di semiautomatici: le armi progettate e realizzate in funzione del tiratore. Solo 3 kg di peso per un fucile ideato seguendo attenti studi di ergonomia. Il Comfortech® System è il cuore del fucile: l’unico brevetto ad oggi, in grado di offrire performance superiori di tiro, in termini di riduzione del rinculo, rilevamento della canna, allineamento e migliore acquisizione del bersaglio sul colpo successivo. Il calciolo è frutto di uno studio accurato sull’anatomia umana finalizzato ad aumentare la superficie di contatto sulla spalla per una più ampia ed omogenea distribuzione della pressione. Il nasello altamente deformante è in grado di ammortizzare le vibrazioni trasmesse all’apparato uditivo. Innovazioni che vanno a combinarsi con una realizzazione sempre più rigorosa nelle tolleranze del collaudatissimo sistema inerziale, incrementando la stabilità e il controllo dello sparo. Il risultato è un’arma leggera ed equilibrata, maneggevole e svelta alla spalla, che rispetto ai modelli concorrenti presenta una riduzione del picco di rinculo del 47%, un impennamento inferiore del 32% e una diminuzione fino al 34% del tempo necessario al tiro del secondo colpo.

I marines scelgono Benelli

Nel 1998 Benelli ha vinto la commessa per l’equipaggiamento di un nuovo fucile da combattimento per il corpo dei Marines statunitensi. L’arma protagonista di questo successo internazionale è M4, il semiautomatico a presa di gas A.R.G.O. dalla meccanica geniale ed innovativa, resistente, preciso e totalmente affidabile. Ogni requisito funzionale ed operativo previsto dal bando USA è stato brillantemente superato: 6 pallettoni messi a segno sul 100% dei colpi, contro i 5 sul 50% richiesti; tempo di smontaggio di 45 secondi, contro i 60 pretesi; pulizia e lubrificazione in 10 minuti, invece dei 20 previsti; funzionamento senza alcuna sostituzione di parti dell’arma a 25.000 colpi mentre ne erano richiesti 10.000. M4 ha superato le più rigorose prove del Joint Service Combat Shotgun in ogni condizione ambientale ed atmosferica: sabbia, fango, polvere, pioggia battente, neve, immersione in acqua salata, garantendo sempre un funzionamento ineccepibile e rivelandosi totalmente affidabile in ogni situazione. Una vittoria e un riconoscimento internazionale che premia la superiorità tecnologica e la qualità produttiva di Benelli e tutti coloro che sono stati parte attiva di questo importante risultato.

La chiave del successo

La genialità del Benelli System, coperto da brevetto internazionale, sta nel rigore progettuale, nella semplicità costruttiva e nella facilità di manutenzione. Tre sono le sue componenti principali: l’otturatore, che funge da massa inerziale e scorre liberamente su guide praticate sui fianchi della carcassa, la testa di chiusura e il mollone libero, alloggiato sull’otturatore. Ingegnoso ed efficace è il suo funzionamento. Mentre il gruppo otturatore si porta in posizione di sparo, il perno di rotazione si muove lungo una guida sagomata all’interno dell’otturatore per impegnarne la testa di chiusura. Quando il grilletto è tirato, tutte le componenti del fucile, ad eccezione dell’otturatore, si muovono all’indietro. Contemporaneamente, la molla inerziale viene compressa tra la testina dell’otturatore ed il corpo dell’otturatore stesso. La leva di discesa cartuccia si solleva, permettendo così al bossolo di spostarsi dal serbatoio alla camera di scoppio. Verso la fine del ciclo di rinculo, la pressione all’interno della camera si porta ad un livello di sicurezza ed il movimento del fucile rallenta. Successivamente, la pesante molla inerziale spinge il gruppo otturatore all’indietro, sbloccando la testa rotante dell’otturatore ed estraendo la cartuccia sparata dalla camera, spostandola contro l’espulsore. Quando il proiettile vuoto lascia la carcassa, l’energia sviluppata dal gruppo otturatore in movimento riarma il cane e comprime la molla biella all’interno del calcio. Successivamente, la molla biella spinge il gruppo otturatore in avanti, sollevando così il proiettile in avanzamento nella giusta posizione ed incamerando una nuova cartuccia. La brevità e la compostezza di questi movimenti uniti ad accuratezza meccanica ed essenzialità costruttiva garantiscono un ciclo di funzionamento senza alterazioni e inceppamenti, massima resistenza ed estrema affidabilità.

M2 e M3

M2 e M3 sono armi versatili e potenti, totalmente affidabili in ogni condizione venatoria e operativa, grazie alla flessibilità d’uso, alla precisione e maneggevolezza. M2 è un’arma estremamente resistente e di eccezionale durevolezza, per l’uso di materiali inalterabili e tecnologicamente avanzati quali il tecnopolimero per le calciature. L’alta configurabilità del fucile rende versatile il suo utilizzo: con canna corta e mire speciali è perfetto per il tiro sportivo, mentre con canne di maggiori lunghezze, strozzatori intercambiabili e calci dalla piega variabile, è idoneo per la caccia. La chiave del successo del modello M3 risiede essenzialmente nella perfetta combinazione del suo funzionamento: due meccanismi, semiautomatico e a pompa in un unico fucile. Il sistema di commutazione posto davanti l’astina di armamento consente, con un semplice gesto di passare dal sistema semiautomatico a quello manuale. Un’arma che permette l’utilizzo della più vasta gamma di cartucce e garantisce fluidità di funzionamento, semplicità di manutenzione e massima resistenza in ogni situazione. M2 e M3: fucili resistenti, efficienti, sicuri e stabili nel tiro.

Supernova: Design e potenza

E' il fucile che ha portato la rivoluzione nel campo degli slide-action. Nova è stata la prima arma prodotta in Europa con funzionamento a pompa ad avere conquistato il mercato USA. E' il primo fucile al mondo con parti strutturali in tecnopolimero e meccanica ad otturatore rotante, simbolo di sicurezza, robustezza, fluidità e velocità del ciclo di armamento. L'evoluzione oggi prende il nome di SuperNova. Design superlativo e di grande impatto, linee accattivanti e distintive per un prodotto all'avanguardia. E' l'unico slide-action a racchiudere il Comfortech System, il brevetto che ha conferito all'arma prestazioni e funzionalità superiori, garantendo un tiro confortevole e controllato anche con munizionamenti pesanti. Caratterizzati da linee robuste e decise, calcio e carcassa costituiscono due corpi separati. Ciò permette la massima personalizzazione, consentendo di intervenire su piega e deviazione, possibilità poco diffusa nei fucili a pompa. E' il solo modello a vantare il Mag-stop, un pulsante posto sotto l'astina che permette di sostituire le cartucce incamerate lasciando al loro posto quelle contenute nel serbatoio. Un'arma affidabile, polivalente, sicura e indistruttibile, che fonde estetica e soluzioni all'avanguardia.

Italiano translation unavailable for .

Pagine

Abbonamento a Benelli RSS