Prestazioni balistiche superiori grazie al vibrare e al dilatarsi della canna in modo uniforme durante lo sparo: rosate più ampie, regolari e uniformi.

Per prima, Benelli applica su scala industriale il Trattamento Criogenico alla canna e allo strozzatore di un’arma leggera con lo scopo di potenziarne le prestazioni balistiche. Fino ad oggi i costi e la complessità del Trattamento Criogenico ne hanno limitato la diffusione a settori sofisticati, come quello aerospaziale, quello della strumentazione chirurgica e altri settori specialistici.

 

 

Il primo elemento del Crio System è la canna CRIOBARREL. Nell’acciaio trattato criogenicamente le dilatazioni conseguenti al calore da attrito e quelle derivanti dalla pressione sono contenute; ciò permette alla canna di vibrare e dilatarsi in maniera uniforme al momento dello sparo. Come evidenziato nel grafico, la rosata ottenuta con la canna Criobarrel risulta più ampia, più regolare e più uniforme, con: centri di rosata che non si spostano al progredire del numero dei colpi sparati, a tutto vantaggio della giustezza di tiro. Il trattamento Criogenico ha effetti positivi anche sulla vita utile della canna, che risulta più resistente all’usura e meno attaccabile dai residui di combustione. Il Crio System viene applicato con successo anche agli strozzatori CRIOCHOKES. La loro forma è più allungata e con un raccordo particolarmente dolce e graduale col diametro della canna (1). Ciò è stato studiato appositamente per evitare la formazione di addensamenti di pallini e ridurre così la deformazione del piombo. Come è ben noto in aerodinamica, un pallino perfettamente sferico si muove più velocemente e più linearmente che uno appiattito e deformato. Grazie a Crio System, gli sciami di pallini risultano sensibilmente più folti e rosate meglio guarnite sia nella parte centrale che in quella periferica.La competenza ed omogeneità dello sciame di pallini in volo fotografati dalle speciali attrezzature del Centro di Ricerca e Sviluppo Benelli, ci dimostrano il risultato ottenuto dall’azione congiunta della canna CRIOBARREL e degli strozzatori CRIOCHOKES (2) confrontato con quello di canna e strozzatori standard.